Formule gradite anche dai turisti

Stagione estiva 2016 positiva anche per le piccole e medio aziende dell’agroalimentare, che producono le tipicità locali nel Senigalliese e più specificatamente nelle cosiddette Terre di Frattula.

Si va dai vini locali (verdicchio, lacrima, rosso piceno, ecc.), passando per il tipico Salame di Frattula per giungere al pane e all’olio extravergine di oliva delle colline delle Valli Misa, Nevola e Cesano.

Sempre più apprezzate anche dai turisti le eccellenze griffate Terre di Frattula, dove immediatamente al prodotto segue l’immagine diretta del proprietario: sempre pronto a colloquiare, far conoscere l’azienda di produzione e le tecniche di lavorazione.

La spesa in campagna e la degustazione delle tipicità presso i luoghi di ricezione turistica sono state quest’anno le formule più gettonate.

Ora non resta che sperare, ma ci sono tutti i presupposti per essere ottimisti, nella prossima raccolta delle uve e delle olive sicuramente di eccellente qualità.

L’Associazione Terre di Frattula si congratula con tutti gli operatori associati, per la capacità dimostrata anche quest’anno, nello stare in rete con una visione ampia e non individualista, efficace e con prodotti e iniziative fatte bene, a regola d’arte.

Una qualificata rappresentanza di imprenditori agricoli delle Terre di Frattula sarà presente anche alla prossima iniziativa di Pane Nostrum, in programma a Senigallia dal 22 al 26 settembre.

Frattula in tour grande successo

Una gita nelle Terre di Frattula, nell’areale del comune di Trecastelli, da grandi occasioni quella di Domenica 17 maggio.

Storia, paesaggio, artigianato artistico e aziende agricole aperte, sono stati questi gli ingredienti che le imprese hanno offerto ai cittadini interessati a conoscere da vicino i produttori e le loro eccellenze enogastronomiche: fragole, ortaggi vari, vini, salumi, pane, olio, ecc.

L’escursione si è conclusa con un pranzo (da tutto esaurito) il cui menù proponeva prodotti delle Terre di Frattula e delle aziende agricole visitate.

Decine le persone che si sono recate nel campo per toccare con mano il prodotto ed apprendere le tecniche di coltivazione con informazioni puntuali utili anche alla salute del coltivatore e del consumatore.

La splendida giornata ha corredato la scampagnata, iniziata nelle prime ore del mattino e conclusasi nel tardo pomeriggio, con un’aria da respirare a pieni polmoni. Tante le richiesta di ripetere l’iniziativa, magari per conoscere anche le altre aziende associate e la ristorazione impegnata a valorizzare le tipicità locali.

Agriturist L'Ulivo

Il nostro “Agriturist L’Ulivo” parte con la voglia di tornare a valorizzare le nostre terre.

 

 

Inizia questo percorso nel 2012, dividendo l’attività in due settori:

 

  • Il servizio di Ben and Breakfast, con sei camere dotate di tutti i confort e una zona comune in cui vengono servite le colazioni;

  • Il frantoio “l’ulivo” sul quale abbiamo investito tutte le nostre forze, con un uliveto di circa 1100 piante di varie tipologie, che ci hanno permesso di produrre un olio di qualità, grazie anche alla possibilità di raccogliere e lavorare le olive in giornata, garantendo così una miglior qualità di olio extravergine.

 

Pagina 1 di 17