I prodotti tipici delle Marche sono la tua passione?

Se ami proseguire la tradizione dei prodotti tipici locali dell'agricoltura e dell'artigianato, hai un agriturismo, un ristorante o ti occupi di turismo nelle Terre di Frattula, fai la tua richiesta d'iscrizione, darai alla tua azienda una grande visibilità e una grande storia!
Scrivi a info@terredifrattula.it per le iscrizioni 2016

Assemblea 3 ottobre 2007

 

 

Breve nota riassuntiva della riunione del Direttivo e dell’Assemblea soci Terre di Frattula, tenutesi il giorno 03 ottobre 2007, presso il Municipio di Castelcolonna (AN).

 

(Dalla relazione del Presidente Marco Giardini e dagli intervenuti)

 

In questi mesi appena trascorsi nel 2007, abbiamo registrato una serie di dati positivi che fanno ben sperare per il futuro. E’ stato un anno ricco di iniziative sia da parte dell’Associazione che dei singoli associati, che hanno saputo ben rappresentare e promuovere la storia, le tipicità e il territorio in tutte le occasioni che si sono a loro presentate o in quelle programmate.

Sarebbe troppo lungo elencarle tutte, ma per limitarci ad accennare alcune di queste ricordiamo: la partecipazione, con materiale illustrativo, tramite l’Ufficio turismo di Senigallia al BIT di Milano ed a Tipicità di Fermo. Con i Comuni associati a Frattula, abbiamo partecipato alla Campionaria di Senigallia, e tramite l’Associazione stessa, alla mostra titolata “Tra la terra e il Mare”, vetrina allestita in occasione della Fiera di Sant’Agostino, ed alla importante manifestazione internazionale di Pane Nostrum, che si è svolta a metà settembre a Senigallia, riscuotendo un grandissimo successo. Ricordiamo la cena dei pellegrini in occasione della visita del Papa a Loreto, che si è svolta a Ripe, dove i prodotti tipici locali, tra i quali il tipico Salame di Frattula, sono stati ampiamente apprezzati; lo straordinario successo di Frattula in Festa presso l’Osteria sul Lago; le diecimila copie di depliant ritirate dai villeggianti presso gli Uffici turistici dei vari Comuni, soprattutto in quelli di Senigallia e Corinaldo; la tesi di laurea dedicata alle Terre di Frattula che un neo Dottore ha sostenuto, a pieni voti, presso l’Università di Perugia.

Notevole successo si è registrato anche nel sito web che, da quando è stato attivato nel febbraio 2007, ha già registrato oltre tremila visitatori. Un risultato questo che onora l’Associazione, gli associati e gli sponsor, e richiama la nostra attenzione su eventuali nuove opportunità, magari di tipo commerciale, che lo Studio Creativo Abbati ha proposto con il progetto di multi ecommerce per la vendita online dei prodotti tipici delle Terre di Frattula.

Buoni ed in molti casi ottimi sono risultati anche gli affari delle singole attività da parte degli Associati che si esplicano nel settore dell’agroalimentare (filiera del “Suino di Frattula”; olio extravergine di oliva; vini DOC o tipici locali; “Le pecorelle”, dolce di Corinaldo; marmellate e miele delle “Colline di Frattula”; farine e pani locali tra i quali il “pane…dalle terre di Frattula”, e il “Pangallo”, pane di Senigallia). Ottimi i risultati nel settore della ricettività (alberghi lungo la costa e “alberghi di campagna”), nelle fattorie didattiche, nell’artigianato artistico locale, nella distribuzione commerciale e presso i ristoranti.

La produzione del tipico “Salame di Frattula” registra ormai una gamma di offerte che, pur rispettando i criteri base dell’apposito disciplinare, soddisfano i vari palati ed interessano fasce di più largo consumo, segmenti interessati al prodotto artigianale fino a giungere all’agricoltore all’allevatore, per chi preferisce il prodotto più casereccio possibile.

L'assemblea, accogliendo le proposte dei vari intervenuti, ha deciso di promuovere entro ottobre una riunione per tutti gli associati, con la partecipazione di esperti, per acquisire conoscenza sulle varie opportunità offerte dal nuovo Piano di Sviluppo Rurale e dai Progetti Leader della Unione Europea, che interessano particolarmente le aziende agricole, gli Enti locali, ma anche tutti gli altri operatori del territorio. In quella occasione si parlerà anche del “progetto multi ecommerce per la vendita online dei prodotti tipici”.

A fine anno sono previsti due incontri storico-culturali, uno a Castel Colonna e l’altro a Corinaldo, riferiti alla lettura delle “Carte di Fonte Avellana”. Nel frattempo si stanno raccogliendo proposte per il prossimo calendario delle iniziative 2008 e per il nuovo depliant, mentre la prossima assemblea dei soci, per l’approvazione definitiva del piano attività 2008, si svolgerà entro il mese di marzo del prossimo anno.